Riflessologia plantare: la scienza ci dice che funziona*

Come ricevere un buon massaggio riflessologico

Un buon massaggio riflessologico ha un’incredibile forza curativa in grado di alleviare molti sintomi come mal di testa, insonnia, fatica cronica, vertigini e aiuta nel trattamento di molte patologie a carico di fegato, reni, cuore oltre a regolare la pressione sanguigna e altri aspetti.

Potrebbe essere una delle più piacevoli esperienze che hai mai provato

Se praticata da personale esperto e preparato. Un corretto massaggio plantare può essere infatti una delle armi più potenti per combattere lo stress quotidiano.

Condividiamo con te alcune delle basi del massaggio plantare ma anche delle tecniche che puoi utilizzare come auto-massaggio.

Le basi del corretto massaggio plantare sono:

  • le mani dell’operatore devono essere pulite e le unghie curate.
  • spesso i piedi sono molto sensibili al solletico. Un buon operatore conosce la giusta pressione da applicare per evitarlo.
  • molte parti dei piedi sono dolorose. Le zone più dolorose devono essere approcciate in maniera graduale. Si dice che la pressione debba essere decisa ma gentile.
  • cominciare il massaggio dalle zone intorno alla caviglia. Rilassando tutti i muscoli e legamenti intorno alla caviglia si prepara infatti tutto il piede a ricevere un buon massaggio plantare.

Basi della riflessologia plantare

Guarda la mappa della riflessologia qui in alto. Come puoi vedere, tutto il corpo umano è riflesso sulla pianta del piede. L’interno del piede rappresenta la tua colonna vertebrale.Questo perchè la colonna è al centro del nostro corpo.

  • il fegato è nella parte destra dell’addome. Quindi l’area che rappresenta il fegato è localizzata nella parte laterale del tuo piede destro.
  • la milza è nella parte sinistra delle tue costole, sotto il cuore. Quindi viene trattata nella parte laterale del tuo piede sinistro.
  • la testa è localizzata nelle dita con tutti gli organi di senso. la parte bassa delle schiena, il sacro, la vescica, i genitali e le gambe sono localizzate vicino al tallone.
  • i reni si trovano nella parte centrale della pianta.

Ricevere un ottimo massaggio plantare

  • Il massaggio inizia applicando una lozione sul piede che diminuisce la frizione tra le mani e i piedi del paziente.
  • Il massaggio comincia dalla caviglia fino ad arrivare alle dita del piede e migliora la circolazione sanguigna.
  • non bisogna premere troppo forte o troppo presto per evitare il dolore. Il dolore infatti non permette il rilassamento.
  • devi essere più rilassato possibile per ricevere il massaggio. L’operatore curerà quindi la tua posizione per evitare inutili tensioni.
  • la temperatura e la luce della stanza devono essere tali da non dare fastidio alla persona che riceve il massaggio.
Riserva subito un massaggio ad un costo promozionale. Solo per le prime 5 persone!
Clicca e compila la scheda!